Strucchi

Un tempo, nelle Valli del Natisone usavano fare la Gubana come dolce per i matrimoni, e gli Strucchi come confetti. Perciò gli Strucchi hanno il ripieno della Gubana, ma con un’aggiunta di rhum: è per dare allo Strucco un aroma più ricco e stuzzicante.

Uno dice: “sono così piccoli, sarà cosa da un attimo”. Invece prepararli è un processo lungo e piuttosto laborioso perché bisogna prima fare a mano tante palline di ripieno, il più possibile regolari e di misura media, poi lavorare la pasta e fare uno strato per posarci sopra tutte le palline. Poi ancora coprire tutte le palline con dell’altra pasta e infine tagliare e friggere nell’olio fino a cottura. Facile no?